21 marzo 2013

è Bio-Vedì: appuntamento con la natura. Smalti Benecos

Eccomi qui!

No, non sono diventata analfabeta improvvisamente, state tranquilli, ho solo avuto un'idea, che NATURALMENTE oggi vi spiego.
Parto col dirvi che ultimamente sono stata obbligata a curare nei minimi dettagli la mia alimentazione perchè ho sottovalutato una serie di intolleranze e come si suol dire ho tirato troppo la corda.
Da qualche mese ho scoperto la Soia, la Soia, tanta Soia, i cereali, i legumi, le fibre, qualche frutto, qualche verdura in più e anche la Soia, scusate se l'ho lasciata per ultima. Che dire, mi si è aperto obbligatoriamente un mondo e nella sfortuna sto apprezzando un sacco di regali che la natura ci offre e talvolta sottovalutiamo. 
E' vero, ho detto addio definitivamente alla Nutella, anche se ogni volta che apro l'armadietto con il kit prima colazione e me la trovo davanti mi sento testimonial Zalando e rischio 4 infarti... Però va beh, non l'ho più toccata neanche con un grissino, lo giuro. Ho detto addio al pane e simili, al latte e derivati, alle uova, all'insalata, ai crostacei, alle nocciole, alle mandorle e altre cose di cui nemmeno conoscevo l'esistenza. Ho dovuto cambiare totalmente modo di mangiare e chi mi conosce sa quanto sto soffrendo di depressione post Kinder. Questa l'unica pecca. Io mi domando, la Valsoia ad esempio, dice no al colesterolo, dice sempre si, sempre si e non mi fa delle merendine che sbrodolano cioccolato senza latte, lievito, uova e burro? Boh io non capisco. Per il resto santo subito chi ha inventato il budino di soia di cui mi ingozzo tutto il giorno. (Se avete suggerimenti cioccolatosi sono preziosissimi!)
E niente, mi sto ufficialmente trasformando in un germoglio di soia. Ve lo dico.
Tutto questo per dirvi che di recente sono entrata un po' in punta di piedi, con degli occhiali neri per mascherare il mio sguardo da assatanata di schifezze, un po' incazzata ed anche un po' diffidente in un supermercato BIO per la prima volta in vita mia. E mi si è aperto un mondo.
Oltre ad alimenti per intolleranti e gallette di riso in ogni dove, che sembrano mangimi per galline ma che sono diventate mie amiche top, ho scoperto il mondo della cosmesi e della cura del corpo BIO. Cosa significa BIO?
<<I prodotti Bio derivano da metodo Biologico, sono prodotti in rispetto a norme che: escludono l’uso di sostanze chimiche di sintesi; prevedono solo l’utilizzo di concimi organici o minerali, farmaci naturali e tecniche di lavorazione dolci; richiedono controlli da parte di Organismi specializzati; consentono l’uso del nome "biologico" solo se i prodotti hanno superato i controlli e hanno determinate caratteristiche.>>
Ora vi è più chiaro? ...Spazio alla natura ed ai suoi poteri magici!
E' da qui che
nasce il mio interesse per il BIO MONDO e per i prodotti naturali, che dopo aver testato mi hanno totalmente resa dipendente... Ho quindi deciso di introdurre nel mio blog un appuntamento fisso: il BIO-vedì. Sarà ogni giovedì (non s'era capito, vero?), sarà un angolo dove parleremo di prodotti, rimedi e suggerimenti eco-bio-naturali in campo Nails, in mezzo alla settimana di tutti i nostri acquisti smaltosi, puzzosi e diversamente naturali. Purtroppo la possibilità di sostituire i nostri amati con qualcosa di 100% naturale attualmente non esiste, ma almeno una volta a settimana, impariamo qualcosa di nuovo ed apprezziamo i frutti di madre natura.

E va bene, ora mi tolgo la parrucca da Licia Colò e torno in me.

La prima cosa che voglio presentarvi è il marchio BENECOS.
Si, tante di voi già lo conoscono ed acquistano loro prodotti anche riguardanti il Make-up che, devo dire, mi ispirano molto... Ma ovviamente io sono partita acquistando gli smalti. Strano vero?
Gli smalti Benecos si differenziano dai comuni smalti perchè sono privi di formaldeidi dannosi, toluene, ftalati e canfora, che non sono nemici di Batman ma sono degli ingredienti aggressivi per le nostre unghie. Come vi ho anticipato non sono eco-bio al 100% ma sono molto più sani degli altri.
Dato che ieri è ufficialmente iniziata la primavera (anche se guardando fuori si respira aria di giorni della merla e di vin Brulè) ho scelto, per iniziare a conoscere questo marchio, tre colori pastello ed una base/top coat.
CONSIGLIO: Se non avete esigenze particolari, potete usare questa base anche stendendoci sopra altri smalti, in modo da proteggere l'unghia dagli agenti aggressivi.
Per chi invece è affezionata alle basi specifiche, sarà un promemoria per il futuro.
Passiamo al pacco ricevuto:

Ho ordinato questi prodotti dal sito www.ecobiolovers.com, un e-commerce gestito da Serena, una ragazza gentilissima che oltre ad essere velocissima (in un giorno esatto ho avuto il mio pacco e non ho avuto 3 crisi isteriche inseguendo i corrieri di tutta la lombradia come al solito!) è stata molto carina e mi ha spedito anche dei campioncini di prodotti, naturalmente Bio.
Come vedete in foto ho comprato anche un solvente 100% naturale del marchio SANTE da abbinarci (uno dei pochissimi marchi a produrlo), a base di alcool biologico ed olio essenziale di arancia. Sicuro per l'ambiente e sicuro per noi, non contenendo acetone può infatti essere utilizzato anche in ambienti chiusi senza dover arieggiare le stanze dopo l'uso creando panico in casa... Pare che il mio fidanzato non farà più troppe sceneggiate per la puzza.

 
Presto li proverò e ve li mostrerò indossati. Vi consiglio vivamente nel frattempo di fare un giro tra i siti di prodotti naturali, per chi come me è sempre stata disattenta in merito... si aprirà un mondo!


 
Chi di voi usa prodotti bio? Sono graditissimi consigli!!

Per qualsiasi informazione in merito scrivetemi pure...
Per ora non mi resta che augurarvi un buon BIO-vedì!




A presto...

Alessia (o germoglio di soia coi piedi, fate voi)

8 commenti:

  1. Ciao Alessia grazie che bel post! Spero che gli smalti Benecos ti piacciano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Serena!! Grazie a te! Ti faccio sapere ;)

      Elimina
  2. Ciao! Magari li conoscerai già, ma io ti consiglio di provare qualche prodotto de I Provenzali! Primi fra tutti le saponette per il viso, il burro cacao alle mandorle dolci e l'olio sempre alle mandorle dolci...per me sono tre prodotti immancabili ormai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Alba Chiara, ogni consiglio è preziosissimo... Proverò sicuramente e ti farò sapere!
      Diventa lettrice di fiducia, così ogni giovedì potrai consigliarmi nell'impresa BIO! :)
      Un bacione!!

      Elimina
  3. Ti ho scoperto solo oggi, ma non mancherò di leggerti ancora!
    Io sono un'appassionata di prodotti bio o comunque dall'inci accettabile...anche se non sono né un'esperta né un'estremista! Faccio strappi alla regola, ma mi piace comprare in maniera consapevole dato che, spesso, prodotti "orridi" quando non addirittura dannosi, hanno prezzi esagerati!
    Benecos, ad esempio è un marchio che apprezzo anche se non ho provato molte cose! Ciaoooo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordissimo, oltre ad essere inesperta, sono assolutamente contro gli estremismi, ma come te preferisco essere consapevole, almeno su ciò che mi metto addosso. Mi fa piacere che anche voi la pensiate come me. A prestissimo! :)

      Elimina
  4. Io uso parecchi prodotti della Lush che sono adatti anche ai vegani, bio e fatti con frutta e verdura fresche.
    Il sito: www.lush.it
    Ciao germoglio di soja ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Aly, conosco Lush e la uso molto... Presto un post dedicato! (ssshhhh!) Sei sempre troooppo avanti tu! :P

      Elimina